cropped-ha-myry1.pngHealthy Abroad nasce per aiutare a comprendere ad utilizzare correttamente il sistema sanitario quando ci troviamo in un paese straniero. Healthy Abroad è sia un App sia un sito web. Il primo step del progetto coinvolge gli italiani che vivono nel Regno Unito, ma il progetto è studiato per interessare, passo dopo passo, tutti i paesi europei. L’App con le sue funzioni, offre la possibilità di verificare la disponibilità di un farmaco nel paese in cui ci troviamo, e, di cercare dottori, farmacisti e terapisti che parlano la nostra lingua. Il sito web di Healthy Abroad invece, fornirà informazioni sul progetto e avrà una sezione dedicata ai professionisti del settore sanitario, uno spazio dove interagire, connettersi e parlare di medicina.

Perché Healthy Abroad?

Il numero di persone che decidono di trasferirsi all’estero è in costante aumento. Statistiche ufficiali del sito   Eruroistat ci dicono che “La Germania è il paese in cui c’è stata un tasso maggiore di immigrazione con (884.9 mila immigrati nel 2014, a seguire il Regno Unito (632.0 mila immigrati), Francia (339.9 mila), Spagna (305.5 mila) e italia (277.6 mila).” Un recente sondaggio basato sulla richiesta del NINO ha evidenziano che più di 57000 italiani hanno deciso di trasferirsi in UK con un aumento in percentuale del 37% solo nell’ultimo anno. Come tutti sanno, trasferirsi in un nuovo paese può essere elettrizzante e stimolante ma anche difficoltoso in alcuni casi. Le difficoltà più comuni spostandosi all’estero riguardano tutti i servizi di base come aprire un conto in banca, avere il medico di base o semplicemente trovare un farmaco che si utilizzava nel paese di provenienza. Quindi, parlando con le persone uno dei settori in cui riscontrano più difficoltà è quello sanitario.Le ragioni sono varie: Difficoltà linguistiche.Poca conoscenza dell’argomento.Differenze tra i sistemi sanitari tra il paese ospite e quello di origine.

Ma perché Healthy Abroad?Le ragioni sono molte, solo per citarle alcune…

  • Spesso si preferisce un dottore italiano, per semplice abitudine o perché non si parla bene inglese. Tuttavia, non sempre sappiamo come trovare un dottore o una clinica italiana e come contattarli.
  • In caso di una patologia in cui non è necessario l’intervento di un medico, si preferisce utilizzare un farmaco già utilizzato o che si conosce. Infatti, in questi casi ci sentiamo più sicuri sia sull’effetto desiderato sia più preparati sui possibili effetti collaterali.
  • Se andiamo in farmacia è probabile che desideriamo il consiglio di un farmacista e possiamo preferire qualcuno che proviene dal nostro stesso paese per le ragioni sopra riportate. Un uso consapevole e corretto dei farmaci è la prima forma di sicurezza e di garanzia per il nostro benessere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *